Teatro di Roma
Teatro dell'Angelo

Via Simone de Saint Bon n°19, Roma
06.37513571 - 06.37514258
Teatro di Roma     Teatro di Roma     Teatro di Roma     Teatro di Roma     Teatro di Roma
Il Teatro   Stagione Teatrale   Scuola di teatro  Botteghino   Eventi   Contattaci   Teatro per bambini   TDA card
 

HOME > Stagione teatrale

Stagione teatrale 2013/2014
 


Dal 24/10/2013 al 24/11/2013
ANTONELLO AVALLONE
SECONDO PONZIO PILATO
di Luigi Magni
(anche in abbonamento)

Dalla penna di Luigi Magni, nella fedelissima versione teatrale di Antonello Avallone, uno spettacolo affascinante, comico, toccante, divertente, che pone molti interrogativi, ricco di dialoghi di sapiente comicità, con un finale che tocca le sfere più intime della sensibilità umana. Lo spettacolo ha debuttato, in estate, con grande successo di pubblico e di critica, al Teatro Romano di Ostia Antica.
In esclusiva al Teatro dell'Angelo


Autore:
Luigi Magni

Cast:
Antonello Avallone, Ketty Di Porto, Tonino Tosto, Nanni Candelari, Claudio Morici, Walter Caputi, Patrizia Ciabatta, Francesco Marioni, Andea Bruno, Salvatore Rivoli, Daniele Di Matteo, Federico Mastroianni, Angelica Ferraù, Valerio Palozza,

Regia:
Antonello Avallone




Antonello Avallone, dopo aver debuttato, in “anteprima nazionale”, l’estate scorsa, al Teatro Romano di Ostia Antica, per due sole repliche, conclude al Teatro dell’Angelo la collaborazione avuta con Luigi Magni, con l’ultimo anello della sua trilogia dedicata al “regista di Roma”. Un testo che, nonostante i contenuti, viene trattato, dalla sapiente penna di Luigi Magni, in maniera ironica, con numerosissimi spunti comici, fino ad un epilogo di grande impatto emotivo. E’ la rilettura di un capitolo di storia sacra che punta sul probabile sconcerto provocato nel governatore romano della Giudea dalla resurrezione di Cristo. Il Ponzio Pilato di Magni è il portavoce di uno scetticismo laico che, dinanzi ai miracoli, altri definirebbero buonsenso. Uno spettacolo affascinante, che pone molti interrogativi, con dialoghi ricchi di sapiente comicità, con un finale che tocca le sfere più intime della sensibilità umana.




 






Con il patrocinio di

    


Il Teatro dell' Angelo
Collabora con la Croce Rossa Italiana